Chi siamo

Le nostre storie

2019_04_15_Eligo_03_edited.jpg

Mi chiamo Federico Cucchi, classe 1998 e studente di Marketing. La passione per l’eleganza e il ben vestire è cominciata nei primi anni delle superiori; da quel momento non ho mai smesso di imparare, studiare e coltivare questo interesse, cercando negli anni, di coglierne tutte le peculiarità: le proporzioni eleganti, i tessuti e gli abbinamenti più riusciti.

Nei miei articoli troverete la chiave di lettura più classica di tutte, in quanto apprezzo le regole e raramente le infrango; ritengo che il percorso di stile di ognuno sia in continuo mutamento e quando proprio si pensa di essere arrivati, ecco che si raggiunge una maggior consapevolezza. Per questo motivo credo nelle regole, in quanto ti offrono dei punti di riferimento durante questo lungo cammino.

Per me l'eleganza è data da un insieme unico di fattori, non solo estetici, ma anche mentali e comportamentali: ogni vestito che si indossa deve essere vissuto, apprezzato e non preso troppo sul serio!

DSC_3185%20(1)%20(1)_edited.jpg

Mi chiamo Stefano Bortot e sono nato nel 1998. Studio economia e management per le industrie creative, e dal primo anno di università mi concentro sulle industrie del Made in Italy con orgoglio, sperando prima o poi di di farne parte attivamente.

Mi appassiona tutto ciò che è bello e ben fatto. Bello nell'abbigliamento, bello nel design e bello nella gastronomia. 

Da esteta provetto, studio i canoni per capovolgerli, cercando sempre di creare qualcosa di buon gusto che sia coerente con la mia persona. Per farlo, studio e parlo con persone che stimo, sapendo che qualcosa di nuovo da scoprire c’è sempre.

 

Nel leggermi, spero vi renderete conto che spesso non c’è un giusto ed uno sbagliato, ma ci sono opinioni contrastanti che vanno esaminate e contestualizzate per renderle proprie.

pic iiua re.jpg

Raffaele Esposito, classe 1997. Da un cognome che non mente si possono facilmente dedurre le origini.

A Milano dal 2019, giunto per inseguire velleitarie aspirazioni nel mondo della finanza. Questa passione, fatta di numeri, analisi e modelli viene bilanciata da un altro, più forte e più longevo interesse. Una passione molto meno standardizzata e molto più imperfetta.

Quella per i risvolti alti non meno di quattro centimetri, per le pieghe che vengono a crearsi in un nodo alla cravatta, per le camicie con colletto e polsini a contrasto e per tante e tante altre frivolezze.

Cercherò, nei miei scritti, di far emergere tutto ciò che di questa mia passione viene riflesso nel mio carattere: poco incline a prendere la vita troppo sul serio, amando le regole e i canoni, e amando ancor di più i buoni esempi in cui i canoni vengono totalmente sovvertiti. Tenendo sempre conto di ciò che ci guida e ci ispira costantemente: la bellezza.  

Foto Blog (1).jpg

Sono Matteo Manzatti, classe 1999 e studio giurisprudenza.
Amante di tutto ciò che è bello e da qui nascono le mie due grandi passioni: l’orologeria e il ben vestire.
Sono due passioni che vengono alla luce in due momenti diversi della mia vita, ma che da allora coesistono nella mia realtà quotidiana.
L’interesse per il mondo dell’orologeria si è formata piuttosto recentemente. Nasce quando, per il diploma, ricevo in dono da mio zio, il mio primo orologio meccanico.

 

Invece l’amore per l’eleganza è pressoché  innato. Sin da quando ero un bambino osservavo mio papà prepararsi ogni mattina per andare in ufficio e sognavo di essere già grande per poter indossare quei capi che ogni giorno osservavo.

Queste sono le due passioni che vorrò, tramite questo blog, condividere con voi.